Stai leggendo

cucina in legno tra artigianalità e innovazione

cucina in legno tra artigianalità e innovazione

Quest’estate, come vi ho già in parte raccontato, ho dedicato un mese intero al restyling di alcuni ambienti della mia casa. Sono stati necessari ben due post per mostrarvi la rivoluzione attuata nella mia camera: un letto al centro della stanza e una nuova testiera DIY fanno davvero la differenza (e mi piacciono ancora come il primo giorno!).

E se per il bagno principale sono ancora in profonda crisi da architetto, devo ancora mettere testa e mano alla cucina.

Allo stato attuale la mia cucina si presenta come il risultato della sovrapposizione, nel corso degli anni, di esigenze diverse: da quelle di una coppia, a quelle di un neonato, di un bimbo e di un neonato, fino a quelle, attuali, di una coppia e due bambini abbastanza cresciuti da stare in tavola autonomamente senza combinare disastri.

cucina in legno tra artigianalità e innovazione

In pianta la mia cucina è lunga e stretta, come si usava nell’edilizia residenziale degli anni ’60 e ’70 a Roma e in altre città italiane; al momento non ho intenzione di pensare a lavori di muratura, anche se realizzare uno spazio open cucina + living è uno dei miei sogni nel cassetto.

A dispetto delle piccole dimensioni dei due ambienti (e dell’appartamento in generale) la soluzione non sarebbe neanche di difficile attuazione, a patto di riorganizzare la rete di impianti acqua e gas. La mancanza di tempo e fondi per dedicarmi a questo lavoro, piuttosto impegnativo, mi fa ripiegare, almeno per il momento, su una soluzione più semplice che, volendo, so già di poter riciclare in futuro senza grosse difficoltà.

Una delle pareti lunghe della cucina, infatti, confina proprio con il soggiorno e in futuro, quando mai deciderò di eliminare questa parete, so che potrò semplicemente rimontare la cucina lungo la parete opposta opportunamente attrezzata dal punto di vista impiantistico.

Facciamo che intanto penso a eliminare i miei vecchi moduli da cucina, integrati da una serie di elettrodomestici freestanding non coordinati tra di loro, e mi metto a cercare una nuova cucina degna di questo nome. Siete d’accordo? Se sì, andiamo avanti.

io e la mia mania per la cucina in legno

In questo periodo ho l’idea fissa della cucina in legno. Questo materiale caldo e naturale continua a perseguitarmi in tutti gli ambienti della casa e, lo ammetto, un po’ dev’essere colpa del mio amore per il design e le atmosfere scandinave

cucina in legno tra artigianalità e innovazione

Per ora ho trovato due linee cucina che si avvicinano molto all’ideale che ho in testa. Si chiamano Easy e Wood e sono di Polaris Life. Quando nel sito aziendale ho letto Lavorare il legno e produrre mobili è sempre stata una passione ho pensato: sono capitata nel posto giusto, loro amano il legno come me!

L’azienda propone collezioni in perfetto equilibrio tra tradizione artigianale e innovazione tecnologica. E questo vuol dire che la funzionalità dei diversi moduli e composizioni è sempre accompagnata da una ricerca intorno alle necessità, anche estetiche ed emotive, della persona all’interno della sua casa.

Ma torniamo alle mie Easy e Wood. Ve le mostro in una coppia di immagini e poi ve le racconto in modo più approfondito, visto che si basano su concept progettuali completamente opposti, pur avendo il legno come materiale comune.

cucina in legno | Polaris Life, cucina Easy

cucina in legno | Polaris Life, cucina Easy

cucina in legno | Polaris Life, cucina Wood

cucina in legno | Polaris Life, cucina Wood

cucina in legno Easy di Polaris Life | tutto a vista!

cucina in legno | Polaris Life, cucina Easy

cucina in legno | Polaris Life, cucina Easy

La cucina in legno Easy prende vita dal progetto dello studio Aris architects e di  Piero Sartori. E’ per quelli che, oltre ad amare il calore materico delle superfici, sono della scuola di pensiero del tutto a vista!

Io appoggio questa filosofia già nella mia cucina attuale, anche se in un modo piuttosto approssimativo (piatti su scaffali non coordinati con il resto, piantine aromatiche su vecchie cassettiere di recupero) e sono davvero tentata di riproporla anche in un futuro restyling.

L’idea dei ripiani che potrebbero tranquillamente arredare un living mi piace molto e, soprattutto nell’ottica di realizzare un open space, credo che una cucina così potrebbe fornirmi elementi per integrare le diverse funzioni in modo equilibrato e armonioso.

cucina in legno Wood di Polaris Life | monoblocco con ante a doghe verticali

cucina in legno | Polaris Life, cucina Wood

cucina in legno | Polaris Life, cucina Wood

Il segreto della cucina in legno Wood è che, dietro quelle ante rivestite con doghe verticali, nasconde tutto, ma proprio tutto, quello che non vogliamo far vedere in giro: stoviglie, pentolame, utensili. Se Easy è per persone ordinate, Wood, così rigorosa, pulita e solida, permette di nascondere il disordine in ampi e comodissimi moduli.

La vedo come una cucina molto maschile, adatta anche ad ambienti di lavoro moderni, nei quali lo spazio cucina viene spesso utilizzato per riunioni informali e veloci pause pranzo tra una pratica e l’altra.


E ora che faccio? Direi che la cosa più saggia è dedicare un po’ di tempo a pensare e, magari, farsi incuriosire anche da altri modelli di cucina. Polaris Life propone molte altre soluzioni; Musa e Archea potrebbero avere alcune caratteristiche interessanti… Vado a vederle online, mi seguite? 🙂

Maggiori informazioni sullo store locator e al numero 035 795002.

Nora

Buzzoole


altri post per approfondire

INSTAGRAM
il mio mondo per immagini