Stai leggendo

un divano informale al Salone | design da relax

un divano informale al Salone | design da relax

un divano informale al Salone | design da relax | moodboard e shopping list

un divano informale al Salone | design da relax

outfit con divano informale | moodboard

Sono qui a districarmi tra i comunicati stampa che, a frotte, si impossessano della casella della mia Posta in arrivo, e cerco di smistarli per prodotto, per azienda, per tipologia; in oggetto, sempre, ci sono Salone, Fuorisalone, Euroluce.

Ho pure preparato un bel foglio elettronico (sono un’instancabile e convinta perfezionista) e tento di incasellare diligentemente le informazioni, rendendomi conto, mentre vado avanti, che la confusione di immagini nella mia testa cresce e che non esiste purtroppo (e per fortuna) alcun mezzo informatico in grado di distogliermi dalla sovrapposizione e intersezione di stimoli che sempre mi cattura a pochi giorni dall’inizio della Design Week milanese.

Leggo e faccio mio quello che le aziende propongono, finché mi imbatto nella presentazione della nuova collezione di imbottiti di Lema. L’idea progettuale di paragonare lo spazio in cui viviamo a un vestito che ci calzi a pennello è così vicina all’ispirazione del mio design outfit che proprio non posso fare a meno di riportarne un breve stralcio.

Eccolo qui: La casa è come un abito confezionato su misura; rispecchia i nostri gusti, i nostri desideri, le nostre abitudini e ci fa sentire bene e a nostro agio. La nostra casa ci assomiglia e parla di noi perché è il luogo della mente e dell’anima, il posto da cui si parte e in cui si torna e si condividono i momenti più piacevoli. Proprio come una creazione sartoriale ciascuna casa è diversa dall’altra.

Curiosa di capire come si traduce, nella pratica, questa ispirazione, scarico sul pc un po’ di immagini della collezione e mi innamoro dell’ampio divano Snap di Francesco Rota.

Fatto sta che – sarà l’azzurro che è il mio colore preferito, sarà la voluta e studiata imperfezione e informalità del rivestimento, saranno le forme geometriche confortevolmente ingentilite e smorzate – penso subito di schiaffarlo in soggiorno a centro stanza e di circondarlo di altri arredi che amo e che mi sono propri, nelle forme come nei materiali.

Il legno chiaro, di pura matrice nordeuropea (ci casco sempre, lo so), dello scaffale modulare Woody High di Hay, prima di tutto. E poi la curiosa articolazione del tavolino Bambi disegnato dalla norvegese Caroline Olsson, già presentato a Milano in occasione del Salone 2012 e così versatile da poter assumere, piegando o estendendo le zampe (oops, le gambe!), l’assetto da caffè o da pranzo.

Intorno, infine, un pullulare di accessori: il pouf in lana blu Nord di Doimo Idea, la sospensione in lucida ceramica azzurro tenue Bell di Northern Lighting, l’appendiabiti funzionale e compatto Upendino di Walter Giovanniello per Design Mood.

outfit con divano informale | shopping list

Lema | Snap | prezzo su richiesta | Salone Internazionale del Mobile di Milano 2013 – Pad. 7 Stand B15 – C24

Hay | Woody High | 206,5 x 44,5 x 196,5 cm | 1.020,00 euro

Caroline Olsson | Bambi | altezza variabile da 45 a 74 cm

Doimo Idea | Nord | 60 cm | 277,09 euro

Northern Lighting | Bell | 20,5 x 28 cm | 199,00 euro

Design Mood | Upendino | 60 x 43 x 165 cm | 330,00 euro


moodboard + shopping list

Seguite questo link per trovare nuovi outfit > moodboard
Visitate questa pagina per continuare a compilare la vostra lista di must have di design > shopping
Andate a sbirciare qui all’interno della mia collezione di design > l’armadio

Nora


altri post per approfondire

INSTAGRAM
il mio mondo per immagini