outfit di tendenza e su misura per la casa
Stai leggendo

vita da blogger | home office in soggiorno

vita da blogger | home office in soggiorno

vita da blogger | home office in soggiorno

Il blogger è un animale dalle ottime capacità di adattamento. E’ anche onnivoro e questa caratteristica lo rende forte e capace di eccellere nella disciplina sportiva più diffusa tra i freelance: il salto del pasto. Di solito la scrivania del blogger è disordinata al punto giusto e avreste trovato la mia nello stesso modo, in queste immagini, se non avessi saputo con largo anticipo di doverle scattare.

vita da blogger | home office in soggiorno

E così, dalle prime ore della mattina scelta per lo shooting, è stato tutto un porta via e butta, scegli e metti da parte, nascondi ché non si sa mai. E c’è pure da dire che questa nelle foto non è che la mia postazione di lavoro B. Avete già visto la A in un post dedicato all’home office di qualche tempo fa e così è rimasta: colorata, comoda, accogliente.

La postazione B, invece, si trova temporaneamente nell’ambiente della casa più trafficato e vissuto ed è, in sostanza, un home office in soggiorno! La scelta di spostarmi a lavorare tra TV e libreria per alcune ore del giorno è dovuta a una circostanza familiare. Ho due bimbi che, mentre sono impegnata con le cose da blogger, cercano continuamente di richiamare la mia attenzione: su un gioco, sull’assoluta necessità di cibo e bevande (sto morendo di fame, mamma! Sì, come se fosse vero…), su… tutto!

E così, per fronteggiare le richieste e limitare assenza e lontananza, almeno visiva, ho deciso di fronteggiare i miei piccoli nemici a viso aperto. Sono lì in soggiorno mentre giocano, colorano, guardano la TV; ogni tanto qualche sorriso, un abbraccio, due biscotti e tutto procede nel modo giusto.

vita da blogger | home office in soggiorno

Nella vista dall’alto del mio home office in soggiorno, salta subito all’occhio una cosa: non manca niente! Oltre alla compagnia verde (che fa di me una vera e propria Urban Jungle Blogger!), vedete che, in alto a sinistra, spunta anche lo stelo sottile e bianco di una bella lampada da tavolo.

Si chiama Dublight e l’ho scovata nel catalogo di Linea Light Group; da quando mi è arrivata a casa (l’ho acquistata nello shop online) me la porto dietro dappertutto (postazione A + postazione B + altro) quando so che avrò bisogno di una luce intensa ma non abbagliante (leggi LED); quella giusta per lavorare.

vita da blogger | home office in soggiorno

vita da blogger | home office in soggiorno

vita da blogger | home office in soggiorno

La lampada, oltretutto, occupa davvero poco spazio e – caratteristica che mi interessa molto, visto che ho i bambini sempre nei paraggi della mia postazione – è ben stabile, pur essendo snella e leggera.

vita da blogger | home office in soggiorno

Dopo aver spento il tablet e aver dato una parvenza di ordine al mio home office in soggiorno, posso anche lasciare Dublight lì sul tavolo in compagnia delle mie cose. Ci si confonde bene e so che piace anche al mio compagno, che di sera legge comodamente sdraiato sul divano lì accanto…

vita da blogger | home office in soggiorno

vita da blogger | home office in soggiorno

vita da blogger | home office in soggiorno

[articolo realizzato in collaborazione con Linea Light Group, azienda di soluzioni illuminotecniche made in Italy. Dublight è disponibile su lineainshop.com, la piattaforma e-commerce di Linea Light Group]

Nora


altri post per approfondire

INSTAGRAM