Outfit di tendenza e su misura per la casa
Stai leggendo

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell&#...

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell’illuminazione

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell'illuminazione

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell’illuminazione

Lampade quasi invisibili, appese a cavi esili, quasi altrettanto invisibili: una soluzione per l’illuminazione elegante e, solitamente, anche poco impegnativa per le proprie tasche.

L’effetto ricercato da chi si affida al bulbo nudo (o quasi) è di un provvisorio che, attraverso qualche tocco gentile e creativo, diventa definitivo. Rimane comunque informale e dà l’idea che, volendo, la trasformazione e la ricerca di una nuova soluzione siano sempre possibili e immediate.

lampade nude | minimo sforzo, massimo rendimento

Il vestito, di solito, è inesistente o minimo (ho rubato qui l’immagine di apertura del post). A volte il gioco del vedo, non vedo è affidato a un semplice accostamento di diverse opacità, abbinato a materiali basic come il legno e il cordoncino.

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell'illuminazione

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell’illuminazione | immagine via Stephanie Ng Design

Un’altra possibilità è quella della cornice. Il bulbo è completamente spoglio, il portalampada anonimo (ad eccezione del colore, forse), ma la sospensione viene inquadrata in una forma geometrica leggera, essenziale ma di sicura riconoscibilità. Il metallo, in questo caso, è il materiale più versatile.

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell'illuminazione

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell’illuminazione | immagine via MICROmacro

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell'illuminazione

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell’illuminazione | immagine via MICROmacro

Calcare la mano sul portalampada e sul cavo, invece, produce un interessante e insolito effetto ludico basato sulle proporzioni e sull’accostamento di materiali diversi e inaspettati. Alessandro Zambelli, nella collezione Moresque disegnata per Seletti, osa una porcellana finemente decorata e delicatamente colorata.

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell'illuminazione

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell’illuminazione | immagine via Seletti

Cercando lampade nude sono incappata, senza aspettarmelo, nelle belle creazioni dell’Atelier Areti di Londra, curato da due sorelle designer, Gwendolyn e Guillane Kerschbaumer. A catalogo propongono molte soluzioni per l’illuminazione e, tra queste, ne ho pescate due che mi hanno incantata dal primo momento: Calyx (in bronzo) e Hook Light (semplice in modo disarmante).

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell'illuminazione

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell’illuminazione | immagine via Atelier Areti

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell'illuminazione

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell’illuminazione | immagine via Atelier Areti

Finisco con un grande classico: la E27 di Muuto che, davvero, non ha bisogno di alcuna presentazione. Il cavo è disponibile in ben undici colori diversi.

il fascino delle lampade nude | minimalismo nell'illuminazione

Nora


altri post per approfondire

INSTAGRAM