Stai leggendo

legno a più voci | il design di Valsecchi 1918

legno a più voci | il design di Valsecchi 1918

legno a più voci | il design di Valsecchi 1918 | moodboard e shopping list

legno a più voci | il design di Valsecchi 1918

design in legno al Salone 2013 | moodboard

Oggi cambio un po’ registro e, invece del solito guardaroba che pesca i capi in più negozi, mi mantengo rigorosa e fedele. Fedele a un brand, Valsecchi 1918, che, nel contesto del Salone 2013 appena concluso, ha presentato una collezione tutta declinata in chiave legno: a più voci.

Forme semplici e ingegnose, colore pieno dosato con cura, particolari studiati, incastri e giunzioni apertamente dichiarate, verve contemporanea che parla liberamente con l’artigianalità e con la tradizione.

design in legno al Salone 2013 | i designer

emiliana design studio | terrazza | una cassettiera (con struttura in legno lamellare impiallacciato frassino naturale) che traspone all’arredo l’organizzazione a terrazzamenti delle coltivazioni mediterranee. Per sfalsamento e slittamento si aprono vani (per archiviare) e si ottengono ripiani (per scrivere e consultare documenti).

Rui Alves | a_chair | due A, un bracciolo / schienale e una seduta leggera. Ecco la a_chair, semplice come il suo nome, leggera, versatile e spendibile con facilità intorno a qualsiasi tavolo da pranzo.

Tommaso Bistacchi | edi | da un unico blocco di noce, con qualche taglio e alcuni fori, si può ottenere: il supporto perfetto per una lampada da tavolo in metallo, un pratico portapenne, qualcosa di bello da tener d’occhio sulla scrivania mentre si lavora. In più il colore: rosso, giallo, azzurro, bianco, nero.

emiliana design studio | pico | lo sgabello di una volta, tutto in legno e con grosse viti a vista, rivisitato in una chiave contemporanea che ostenta, a scopo decorativo, le giunzioni metalliche. Si alza e si abbassa con un pistone a gas manovrato da una maniglia in massello di frassino.

Marta Laudani + Marco Romanelli con Filippo Francescangeli | foglie | scavi il legno e, mentre studi le foglie sui rami che vedi dalla finestra, cerchi di riprodurne, assecondando le venature e la grana, la forma naturalmente perfetta. Ottieni alla fine tre vassoi e, uno dentro l’altro, li appoggi distrattamente sul tavolo del soggiorno. Loro sono lì e portano una ventata di freschezza, sempre pronti ad accogliere qualche biscotto o una tazza di tè.

Rui Alves | tableone | sembra il tavolo di una casa di bambola, così con la cornice di legno che contiene il piano colorato. E invece nasconde un trucco che lo rende l’arredo perfetto per una casa vera, quella in cui un paio di ospiti in più, la sera a cena, sono sempre i benvenuti. Si allunga con un semplice slittamento laterale, si inserisce la prlunga contenuta all’interno della struttura e, voilà, il gioco è fatto.


moodboard + shopping list

Seguite questo link per trovare nuovi outfit > moodboard
Visitate questa pagina per continuare a compilare la vostra lista di must have di design > shopping
Andate a sbirciare qui all’interno della mia collezione di design > l’armadio

Nora


altri post per approfondire

INSTAGRAM
il mio mondo per immagini