Stai leggendo

come Tobias (ri)veste la tua sedia Rememberme

come Tobias (ri)veste la tua sedia Rememberme

 

come Tobias (ri)veste la tua sedia Rememberme

Se, in questi giorni di tempo e temperature altalenanti, vi siete finalmente decisi ad affrontare il temuto cambio di stagione nel vostro armadio e nei vostri cassetti, sappiate che quest’anno, accanto al mucchio dei vestiti scartati (fuori misura o irrimediabilmente rovinati), è bene che teniate una bilancia.

Proprio questa (simbolo dei perenni crucci in fatto di peso forma), infatti, sarà per voi lo strumento indispensabile per verificare la possibilità di un riciclo stimolante, creativo e molto, molto cool. Se, numeri alla mano, siete in grado di dimostrare di aver messo da parte 3 kg di jeans e 3 kg di cotone, allora potete star sicuri di una cosa: avete gli ingredienti, nella giusta quantità, per una sedia Rememberme tutta vostra.

A fabbricarvela ci penseranno Tobias (Juretzek) e Casamania, mescolando con un po’ di resina i 6 kg di vecchio tessuto che gli invierete sfruttando il canale privilegiato offerto da Made in Design.

Quando riceverete a casa la vostra sedia, non potrete fare a meno di riconoscere, nel suo ricco impasto di cotone, la trama di un passato indossato più e più volte, recuperato sotto la forma di un complemento di design che, per sempre, porterà i segni del vostro vissuto.

shopping tips

La sedia Rememberme è in vendita da Made in Design a 718,00 euro. Per ricevere informazioni sulla possibilità di personalizzare il vostro ordine, è sufficiente inviare una mail a personalshopper@madeindesign.com. Laurent (il personal shopper) è pronto a rispondere a tutte le vostre domande!

Intanto giocate con me a riconoscere, in tutte queste Rememberme, vecchi pantaloni, camicie, gonne… Ecco come, davvero, si veste la casa di design!

State attenti, poi! Se frugate ben bene tra le immagini è possibile che vi imbattitate nello stampo che verrà utilizzato per fabbricare la vostra sedia, nei campioni di prova di colori e tessuti, nelle varie fasi che hanno portato il designer, passo passo, al progetto definitivo.

Nora


altri post per approfondire

INSTAGRAM
il mio mondo per immagini