Stai leggendo

Giappone in fragranza di rosso

Giappone in fragranza di rosso

 

Giappone in fragranza di rosso

A volte vorrei che la rete, costruita su mille impulsi elettrici capaci di dar vita a colori, suoni e luci, fosse capace di trasmettere, allo stesso modo, anche gli odori. Mentre scrivo, in un freddo pomeriggio romano di dicembre, so per certo che questa possibilità mi faciliterebbe parecchio il compito odierno di raccontarvi com’è avere a che fare con la fragranza Tokyo di Villa Buti.

La ricevo in un pacco, qualche giorno fa, e lascio intatto per il fine settimana il piacere di aprirlo e scoprirne il contenuto. In una nuvola di chips di polistirolo due confezioni rosso lacca catturano i miei occhi. Leggo Ninfea, Candela profumata, Profumatore d’ambiente e so subito che sarò felice di gustare tutto con gli occhi, ancor prima che con il naso.

Giappone in fragranza di rosso

Inizio a prendere confidenza con i miei regali (i primi di questo Natale 2014!), li soppeso e, infine, li dispongo davanti a me accostandoli al primo tocco orientale che mi viene in mente di avere a disposizione qui in casa: le mie bacchette dall’impugnatura decorata a motivi floreali. Già mi sembra che l’insieme, su fondo blu, inizi a definire un bel quadro.

Giappone in fragranza di rosso

Apro poi le confezioni. Per prima la candela, racchiusa in un bicchiere di vetro scuro pieno ed elegante. La fragranza inizia a sprigionarsi dalla cera (la sentivo già attraverso il cartoncino leggero della scatola) e so già che è perfetta per me e per la mia casa.

Giappone in fragranza di rosso

Serena, fresca, sprigiona ricordi di passeggiate su tappeti di foglie, in autunno, o tra rami fioriti di ciliegio in primavera. Non è insistente nè invadente; è un peccato per il quale non l’avrei perdonata nè le avrei permesso di riempire il mio soggiorno che voglio accogliente e informale, giovane e metropolitano.

Apro poi la scatola più grande e impugno la bella bottiglia del profumatore, corredata dagli indispensabili bastonicini in legno che hanno il piacevole compito di diffondere delicatamente e gradualmente l’aroma di Ninfea.

Giappone in fragranza di rosso

Giappone in fragranza di rosso

Sono a casa, sul tappeto del soggiorno, ben piantata a terra, ma la mia testa, cosciente della fragranza che la circonda, inizia a volare e, condizionata dal fatto di appartenere a un architetto, non può che prendere a immaginare luoghi, colori, materiali, texture e spazi lontani. Stavolta è il naso, e non la matita, però, a tracciare la strada.

Ninfea, pur se leggera ed eterea, è per me rosso lacca. A volte è contaminata dal bianco e, forse, venata di azzurro; piena e ariosa insieme. E’ vicina all’Oriente e alla purezza degli elementi che la sua cultura venera e rende preziosi, anche nella vita di ogni giorno.

Giappone in fragranza di rosso

pinterest inspiration

Ho scritto questo post grazie all’indispensabile ispirazione che mi arriva dalle immagini che raccolgo e catalogo nella bacheca pinterest inspiration_colors. Seguitela!

Giappone in fragranza di rosso

Nora


altri post per approfondire

INSTAGRAM
il mio mondo per immagini