Outfit di tendenza e su misura per la casa
Stai leggendo

Lina Sotis, la curiosità che sta dietro un blog

Lina Sotis, la curiosità che sta dietro un blog

Lina Sotis, la curiosità che sta dietro un blog

Lina Sotis, la curiosità che sta dietro un blog

Sul traghetto veloce che da Civitavecchia mi farà approdare, oggi in tarda serata, al porto di Olbia, mi guardo intorno – sandali, panini, borse – frigo, carte da burraco, cruciverba, magliette bianche, pagine di quotidiani aperte sul neonato campionato di calcio 2013, qualche sorriso e molti sbadigli, ipad, un solo pc portatile al lavoro (quello del mio compagno di viaggio), bambini irrequieti – e leggo un po’.

Tra le mani ho il Libretto di risparmio di Lina Sotis, concentrato di istruzioni per un vivere contemporaneo che, pur attraversando la crisi economica, invece di soccombere, ne tragga l’occasione per una radicale reinvenzione.

il risparmio secondo Lina Sotis

Crisi come scusa per condividere, barattare, riciclare e, più di tutto, mettere in mostra ciò che vale davvero: la cultura, il saper fare e la fantasia.

Le pagine sono dense ma leggere; scorrono veloci e ogni tanto mi offrono l’occasione di sottolineare e annotare qualcosa.

I buoni propositi editoriali settembrini per design outfit sono in corso di elaborazione; leggere, pensare e perdere un po’ di tempo a cercare e radunare le idee è parte del lavoro e non mi dispiace per niente.

A pagina 41 del Libretto arrivo a un breve capitolo che mi fa immergere ancora più intensamente nella lettura: BLOG.

Condivido e ve lo do in pasto.

Sono parole semplici per spiegare la curiosità e il tentativo di fare informazione informale e condivisa che sta dietro a ogni blog, piccolo o grande che sia.

Nora

BLOG

È un modo di stare insieme con persone che non conosci, che molto probabilmente non conoscersi mai, ma che in momenti improbabili senti vicine più di amici di lunga data. Forse bisognerebbe inventare un termine per descrivere questa affinità virtuale che si crea fra blogger sconosciuti. Il blog è un luogo molto moderno, molto attuale, noto soltanto ai più giovani o ai ragazzi argentei più intraprendenti, dove ci si ritrova nei tempi liberi e si parla del più e del meno. Oppure può essere un luogo di lavoro, dove si impara e ci si aggiorna. È nato come diario o come luogo di informazione alternativa, certamente informale. Un blog può essere tutto, più di tutto, meno di tutto. Chi li frequenta e chi li scrive deve avere però un requisito in più di tutti gli altri: la curiosità di scoprire ciò che c’è di più visibilmente invisibile nella nostra società.

Lina Sotis, Libretto di risparmio, pag. 41


altri post per approfondire

INSTAGRAM