outfit di tendenza e su misura per la casa
Stai leggendo

lavorare da casa: 5 must have per un home office p...

lavorare da casa: 5 must have per un home office perfetto

lavorare da casa

lavorare da casa | immagine via Jcomp / Freepik

La tendenza è chiara: sempre più persone, soprattutto se impegnate in attività creative, preferiscono lavorare da casa. Io sono tra queste e confesso di aver impegnato tantissime energie per arrivare a definire un home office a misura delle mie esigenze.

E tante volte è davvero difficile individuarle, queste esigenze. Lavorare da casa, infatti, viene spesso visto come una soluzione di ripiego, che porta ad arrangiarsi come si può, quasi come se si fosse in attesa di qualcosa di meglio, di un cambiamento che ci porti di nuovo a lavorare in uno spazio condiviso con altri, dedicato esclusivamente alle attività lavorative.

Prima di tutto, quindi, bisogna prendere coscienza di una cosa importante, da cui far scaturire la valutazione del resto: lavorare da casa è una scelta e, come tale, si porta dietro tutta una serie di esigenze da soddisfare per portare buoni risultati e farci venire voglia, ogni giorno, di tirare fuori belle idee e metterle in pratica.

Vi dico come sono combinata io. In casa ho la fortuna di avere a disposizione una piccola stanza che, sottratta all’originaria funzione di tinello (con tanto di tavolo da pranzo e vecchia credenza), ospita oggi non una, ma ben quattro scrivanie: la mia, quelle dei miei due bimbi e quella del mio compagno. Quest’ultima è di dimensioni ridotte, dal momento che Samuele non la utilizza a tempo pieno per il suo lavoro, ma ha a disposizione uno spazio in uno studio professionale non molto distante da casa.

lavorare da casa | superficie lavagna

lavorare da casa | superficie lavagna

Le scrivanie dei bimbi sono collocate alle spalle della mia lungo una parete tinteggiata con la pittura lavagna, ideale per ospitare qualche disegno, le addizioni e gli appunti di grammatica. Due sgabelli con una coppia di cuscini coloratissimi aiutano a risparmiare spazio e decorano la stanza.

Il mio tavolo, infine, è collocato proprio sotto la finestra. Anche se la vista non è delle migliori, mi aiuta a rilassare gli occhi di tanto in tanto, quando sento davvero il bisogno di distoglierli dal monitor e concentrarmi sulle mille idee che mi frullano in testa. Non ho tanto spazio a disposizione per stipare carte, riviste, libri.

A mio favore gioca il fatto che non sono una grande accumulatrice e che, comunque, ho un soggiorno in grado di ospitare una libreria ampia e ben organizzata. I libri di architettura e design più belli li conservo lì a vista!

Una sedia comoda e alcuni complementi mi facilitano il lavoro. Non sopporterei mai di alzarmi a fine giornata con il mal di schiena, soprattutto al pensiero di dover ripetere la dolorosa esperienza il giorno successivo!

Ora che vi ho raccontato qualcosa del mio spazio di lavoro domestico, sono pronta a stilarvi una lista di 5 must have per un home office perfetto. Pronti a prendere nota per lo shopping di inizio anno? Scommetto che qualche lavoretto domestico è nella vostra lista di buoni propositi…

1° must have per lavorare da casa | scrivania ampia e comoda

lavorare da casa | scrivania ampia e comoda

lavorare da casa | scrivania ampia e comoda

Siamo a gennaio e non penso che non vi sia arrivata la notizia del Greenery Colore dell’Anno 2017 Pantone, giusto? Altrimenti dovrei dedurre che vivete in un eremo e non siete assolutamente interessati a nulla che sia design, interior, architettura… 🙂 Ma siete qui a leggermi e quindi siete preparatissimi, quest’anno, a vedere verde ovunque; anche nell’home office.

Su scrivaniadesign.it, il portale dedicato all’ambiente ufficio e curato da La Mercanti, ho trovato una scrivania di design coloratissima e in assoluta tendenza cromatica per il 2017. Si chiama Stripes ed è di Fantoni. Per la sua modularità e possibilità di personalizzazione (sia dimensionale che cromatica), direi che rappresenta una delle soluzioni da preferire per un home office ben organizzato.

Ho visto sul sito che può essere integrata anche con comodi pannelli verticali, nel caso abbiate la necessità di ricavare il vostro spazio di lavoro all’interno del soggiorno e prevedere un elemento di separazione da scegliere in armonia con il resto dell’arredamento.

lavorare da casa | divisori verticali colorati

lavorare da casa | divisori verticali colorati

2° must have per lavorare da casa | poltrona anti mal di schiena

lavorare da casa | poltrona anti mal di schiena

lavorare da casa | poltrona anti mal di schiena

Ditemi se quest’immagine non vi fa venire in mente qualcosa (un po’ da Halloween!) tipo la ricostruzione di uno scheletro. Vi dico questo perché l’intento della struttura della Embody chair di Herman Miller (una delle poltrone direzionali disponibili su scrivaniadesign.it) è offrire alla schiena di chi lavora al pc o chino su mucchi di documenti il perfetto sostegno ergonomico.

Come blogger quarantenne sono grata a chi pensa ad accorgimenti di questo tipo, ma è ovvio che non sceglierei mai una poltrona così se non fosse anche bella! In questo caso non ho scuse, visto che la Embody è tutta colorata e dal design iper tecnologico!

lavorare da casa | poltrona anti mal di schiena

lavorare da casa | poltrona anti mal di schiena

3° must have per lavorare da casa | libreria salvaspazio

lavorare da casa | libreria salvaspazio

lavorare da casa | libreria salvaspazio

Molto spesso salvaspazio coincide con modulare, componibile, versatile. La scelta di una libreria così, intesa come insieme di elementi da assemblare liberamente in una composizione funzionale e decorativa allo stesso tempo, credo sia la migliore per un home office.

Come dicevamo prima, molti spazi di lavoro domestici sono ricavati in soggiorno o in camera da letto (anche se sconsiglio vivamente questa seconda ipotesi!) e sussiste quindi la necessità di armonizzare i diversi elementi dell’arredo in un continuo equilibrato, meglio se adattabile a future diverse esigenze funzionali.

Qui vi propongo il sistema di contenitori Book di IFT; non so neanche in quante varianti esista, faccio fatica a contarle! Riuscite a trovare il vostro colore preferito nell’immagine sopra o nella successiva?

lavorare da casa | libreria salvaspazio

lavorare da casa | libreria salvaspazio

4° must have per lavorare da casa | lampada a prova di relax visivo

lavorare da casa | lampada a prova di relax visivo

lavorare da casa | lampada a prova di relax visivo

Un appello: scegliete una lampada che faccia bene ai vostri occhi, piuttosto che una bella lampada che illumina male. Il segreto è un fascio luminoso ben concentrato sul piano di lavoro, proveniente dalla giusta direzione per non causare ombre fastidiose. Su questo sono preparata; ho un bimbo mancino e uno destro e quindi lampade da scrivania disposte simmetricamente rispetto all’asse tra le due scrivanie!

Nella stanza che occupate per lavorare deve essere poi presente una lampada per l’illuminazione generale d’ambiente e, se possibile, un’ampia finestratura per far entrare sole e aria a sufficienza durante le diverse ore del giorno.

5° must have per lavorare da casa | complementi funzionali e decorativi

lavorare da casa | complementi funzionali e decorativi

lavorare da casa | complementi funzionali e decorativi

Finora ci siamo mantenuti piuttosto seri e abbiamo parlato di funzionalità, anche se legata al colore e al benessere visivo. Ora invece è il momento di giocare un po’ con i complementi e, per farlo, non c’è niente di meglio delle forme elementari, un po’ POP, degli accessori Rexite. Ho trovato anche questi su scrivaniadesign.it, nella sezione dedicata agli strumenti ergonomici.

Lasciatevi tentare dalla decorazione non solo sulle pareti, ma anche per gli accessori di uso comune: portapenne, portadocumenti, cancelleria… (Quasi) tutto è concesso!

Nora


altri post per approfondire

INSTAGRAM