Stai leggendo

polizza casa: avete mai pensato di stipularne una?

polizza casa: avete mai pensato di stipularne una?

polizza casa: avete mai pensato di stipularne una?

polizza casa: e se potesse essere utile per proteggere quanto ho di più caro nella mia casa?

Non sono una design blogger e un architetto solo per caso. Al di là dei mille mattoncini Lego con i quali ho giocato per gran parte dell’infanzia (credo di aver costruito solo case!), c’è, di fondo, un grande amore per l’intimità domestica e per il raccoglimento e il calore di alcuni spazi, come la cucina, che sono strettamente legati all’ideale tradizionale di famiglia, conventional o unconventional che sia.

Mettetemi davanti a un film americano dove i protagonisti, per un motivo o per l’altro, sono costretti a traslocare (e magari lo fanno pure con il sorriso stampato sulla faccia) e io mi sentirò subito perduta. La domanda che mi faccio sempre, davanti a scene di questo tipo, è: ma come fanno a separarsi dalle stanze che per anni sono state testimoni della loro vita e delle loro emozioni? Lo so, in questo sono una terribile tradizionalista, ma al trasloco facile non mi rassegnerò mai.

polizza casa: avete mai pensato di stipularne una?

Sono anche consapevole che, anche se sono sempre con la valigia in mano e adoro pianificare trasferte brevi e lunghe a caccia di novità, ho però, a rassicurarmi, il piacevole pensiero del ritorno a casa; un punto fermo nella mia vita.

Sta di fatto che tutto questo mio amore per la sicurezza della casa sfocia in una continua cura di tutti i suoi spazi. Qui in famiglia mi accusano di essere mutevole e incostante e di trovare sorprese in ogni angolo un giorno sì e il successivo pure. Ho tavolini e lampade che continuano a trovare nuove posizioni e giuro che, ogni volta, il mio pensiero è questo: stavolta sono arrivata alla soluzione perfetta! E poi cambio tutto di nuovo…

polizza casa: avete mai pensato di stipularne una?

In realtà la mia casa è molto semplice e già in un vecchio post vi avevo confessato di essere una design blogger inadeguata. Per me non (ancora) ampie superfici rivestite in parquet, grandi finestre capaci di inondare ogni stanza di abbondante luce naturale, quel disordine affascinante da ostentare con nonchalance…

Ho invece una serie di stanze arredate con cognizione di causa in quanto a funzione e accostamenti cromatici ma, d’altra parte, devo accontentarmi di alcune finiture ed elementi che proprio non corrispondono a quello che, man mano, ho affinato come gusti e preferenze in fatto di interior design.

Sono sempre più convinta che quello che mi circonda sia però prezioso nel suo specialissimo modo e, proprio per questo, sono ora di fronte a un dubbio che faccio anche vostro: polizza casa, avete mai pensato di stipularne una? Come fate a proteggere quello che vi è di più caro all’interno della vostra casa?

polizza casa: avete mai pensato di stipularne una?

Con questo dubbio fisso in testa da più di qualche giorno, ho finito per avventurarmi in una ricerca sul web che sembrava non avere mai fine. Questo almeno fino a quando non ho trovato qualcosa che sembra fare al caso mio: un servizio di comparazione per polizza casa (e anche per tutto il resto) che promette di evitarmi lungaggini e difficoltà della ricerca alla cieca.

Il servizio di comparazione che testo oggi per / con voi si chiama MioAssicuratore.it e, come ormai avviene di solito, è strutturato in una serie di schede da riempire con dati dell’immobile e altre informazioni circa la natura della polizza casa che si vuole sottoscrivere. Partiamo con l’esperimento? Via!

polizza casa | testiamo insieme un servizio di comparazione!

step 1 | dati assicurativi

polizza casa: avete mai pensato di stipularne una?

polizza casa | dati assicurativi

Fin qui niente di terribilmente complicato: superficie indicativa della casa, tipologia, indirizzo, utilizzo abituale. Io ho spuntato anche il SI per abitazione adibita anche a uso professionale, dal momento che lavoro a casa, nel mio minuscolo home office.

step 2 | dati anagrafici

polizza casa: avete mai pensato di stipularne una?

polizza casa | dati anagrafici

Ditemi che anche sul vostro nome / cognome / telefono / mail siamo a posto! 🙂 Ora non rimane che cliccare su Calcola Preventivi, incrociare le dita e vedere cosa esce fuori…

step 3 | preventivi assicurazione casa

polizza casa: avete mai pensato di stipularne una?

polizza casa | preventivi assicurazione casa

A questo punto si apre la schermata più interessante, che permette di comparare i preventivi di diverse compagnie assicurative. Una comoda tabella, posta sul lato sinistro dello schermo, consente di selezionare le diverse garanzie che vogliamo siano inserite nel preventivo. Di base ne vengono selezionate sette, che corrispondono a una polizza casa con copertura media.

A questo punto posso fare due cose: selezionare altre tipologie di garanzia (abitando a Roma non ho molti dubbi nel voler inserire guasti da ladri, purtroppo) oppure optare per la copertura base o completa come già definite dallo strumento di comparazione. C’è anche una sezione dedicata alla personalizzazione dei massimali, accessibile sempre dal menu a sinistra con un’apposita tendina.

Qualunque sia la strada scelta, devo poi procedere all’aggiornamento dei preventivi. Nel mio caso la differenza di premio annuale tra la compagnia di assicurazioni più economica e la più costosa ammonta a circa 50 euro. Questo mi dà un dato interessante per valutare come procedere.

step 4 | riepilogo del preventivo e acquisto

polizza casa: avete mai pensato di stipularne una?

polizza casa | riepilogo del preventivo e acquisto

Scelgo il preventivo meno costoso e MioAssicuratore.it mi guida fino alla pagina dedicata al vero e proprio acquisto della polizza. Ho a disposizione il dettagli dei servizi compresi e un fascicolo informativo che posso (devo!) scaricare sul PC e leggere con attenzione. nel dubbio posso sempre contattare il servizio di assistenza evidenziato con una bella faccina sorridente in alto a sinistra nella schermata.

polizza casa | esperimento online riuscito!

Ancora non ho acquistato la polizza e vi mentirei se affermassi il contrario. In realtà l’esperimento online mi è stato utile perché, al solo pensiero di dover affrontare trafile di ricerche e documenti per proteggere la mia casa, già temevo di scoraggiarmi e abbandonare prima di aver tentato.

In questo modo, invece, so di avere uno strumento online utile per paragonare diversi servizi e garanzie, un po’ come siamo ormai abituati a fare per la polizza auto. Magari vi faccio sapere come è andata a finire, va bene?

Nora


altri post per approfondire

INSTAGRAM
il mio mondo per immagini