Stai leggendo

progetto bagno: funzionalità, compattezza, lineari...

progetto bagno: funzionalità, compattezza, linearità

progetto bagno | la collezione modulare NYU di Ideagroup

progetto bagno | la collezione modulare NYU di Ideagroup

Vi ricordate? Qualche tempo fa vi confessavo di essere un architetto in piena crisi esistenziale, con la pressante necessità di rifare il bagno principale di casa. Bene.

Superata la fase del lamento e della rassegnazione, ho finalmente deciso di mettere mano al progetto e di farmi venire qualche buona idea per far corrispondere questo spazio dedicato al benessere alle mie reali necessità, oltre a quelle della mia famiglia.

progetto bagno | la situazione ante operam

progetto bagno | la situazione ante operam

In casa siamo in quattro: due piccoli e due grandi. I due bagni di casa, soprattutto negli orari di punta, sono enormemente trafficati e ho assoluto bisogno che siano organizzati al meglio per limitare il disordine e facilitare le operazioni di pulizia, oltre che per condensare nei pochi metri quadrati a disposizione tutto il necessario.

Per fortuna (o purtroppo; dipende dai punti di vista) sono una grande fan di Marie Kondo e del suo Metodo per liberarsi del superfluo. Questo vuol dire che in bagno, così come negli altri ambienti della casa, non ho necessità di molto spazio per stipare oggetti e accessori. La biancheria da bagno occupa, insieme a lenzuola e ad altri tessili per la camera da letto e il soggiorno, appena due ripiani di un armadio posizionato nella cameretta dei bimbi.

progetto bagno | una soluzione modulare compatta e funzionale

progetto bagno | una soluzione modulare compatta e funzionale

In bagno conservo solitamente solo un set completo di asciugami e, in quanto a cosmetici, confesso di essere davvero molto easy. Se date un’occhiata alle immagini del primo post, potete rendervene conto subito; tutto il necessario è conservato in alcuni cestini che trovano spazio su una coppia di mensole posizionate sotto la finestra.

Detto questo, che ha a che fare con le mie esigenze funzionali, lasciatemi parlare anche un po’ di aspetti più frivoli.

progetto bagno | pensili a giorno per cosmetici e accessori

progetto bagno | pensili a giorno per cosmetici e accessori

Ho deciso, senza possibilità di ripensamento, che il mio prossimo bagno sarà un perfetto equilibrio tra il calore visivo del legno e il mio evergreen: l’azzurro cielo o carta da zucchero che, anche a piccole pennellate, è presente in ciascuno degli ambienti della mia casa (in camera da letto probabilmente ho esagerato…).

progetto bagno | idee per arredi, sanitari e finiture

progetto bagno | legno chiaro e azzurro per la collezione NYU di Ideagroup

progetto bagno | legno chiaro e azzurro per la collezione NYU di Ideagroup

E ora passiamo alla cosa più seria: la pianta del nuovo bagno. Come vedete, rispetto alla situazione attuale (della quale lamento il disordine e la poca funzionalità), la disposizione dei sanitari e degli arredi è davvero molto lineare e privilegia compattezza e chiarezza.

progetto bagno | la planimetria post operam

progetto bagno | la planimetria post operam

La porta – di cui, pur se con luce minore, ho mantenuto il verso di apertura – nasconde alla sua sinistra la coppia di sanitari. Ho verificato la possibilità di allontanarli dalla colonna di scarico con una mini consulenza del mio compagno, che si occupa di progettazione di impianti meccanici e, normalmente, non è molto architetto – friendly. 🙂

Passato il suo esame, ho la certezza che il mio progetto sia a posto, almeno da questo punto di vista.

L’angolo in fondo a sinistra è occupato da un’ampio vano doccia, che va a sostituire la vasca attuale, poco utilizzata e funzionale. Nel catalogo Disenia ho individuato un piatto doccia rettangolare che mi sembra perfetto per il mio progetto bagno.

progetto bagno | il piatto doccia in Aquatek Onda di Disenia

progetto bagno | il piatto doccia in Aquatek Onda di Disenia

Si chiama Onda ed è in Aquatek, un materiale composito in resine acriliche colorato in pasta, che promette di resistere bene alle sollecitazioni quotidiane indotte dai piccoli di casa.  Sono sicura che un box doccia con apertura a battente lo completerà alla perfezione, senza contraddirne il minimalismo e la propensione alla linearità assoluta (Flipper).

Definito l’arredo della parete di sinistra, passo a quella di destra. Sarà occupata per intero dal blocco lavabo, da una serie di mobili contenitori e dalla lavatrice.

Purtroppo non ho la possibilità di collocare altrove questo elettrodomestico, piuttosto ingombrante e rumoroso. In cucina ho a che fare con spazi minimi (anche la lavastoviglie ha trovato il suo posto a fatica!) e un locale lavanderia è un vero e proprio sogno in un appartamento di fine anni ’60 a Roma.

Ho cercato e ricercato tra le mille soluzioni disponibili sul mercato e alla fine sono approdata a una collezione bagno che mi convince molto non solo per la funzionalità e la modularità assoluta (che non disdegna un po’ di sano dinamismo!), ma anche per un’estetica sottilmente legata al design scandinavo che tanto amo.

progetto bagno | la collezione NYU di Ideagroup

progetto bagno | Scandinavian touch per la collezione NYU di Ideagroup

progetto bagno | Scandinavian touch per la collezione NYU di Ideagroup

La collezione si chiama NYU e a disegnarla e produrla è quell’Ideagroup che ho già incontrato più volte in questi anni da design blogger: al FED a Firenze, al Salone Bagno milanese e all’ultimo Cersaie. Prima di andare avanti con il mio progetto bagno ve ne faccio innamorare un po’ con una carrellata di immagini. 🙂

progetto bagno | pensili a giorno e opachi della collezione NYU di Ideagroup

progetto bagno | pensili a giorno e opachi della collezione NYU di Ideagroup

progetto bagno | pensili con cassettone attrezzato con divisori

progetto bagno | pensili con cassettone attrezzato con divisori

progetto bagno | laminato HPL con finitura legno, collezione NYU di Ideagroup

progetto bagno | laminato HPL con finitura legno, collezione NYU di Ideagroup

progetto bagno | lavabo integrato nel piano sospeso

progetto bagno | lavabo integrato nel piano sospeso

Già innamorati di NYU? Io sì!

Nel disegno del post operam riportato qualche riga sopra sono indicati tutti i moduli che ho scelto per disegnare la parete di destra. Ho deciso di attrezzarla con un piano lavabo lungo 120 cm che si prolunga in un altro piano fino a raggiungere la lunghezza dell’intera parete. In questo modo so di avere a disposizione un piano d’appoggio ampio e sufficiente a ospitare temporaneamente tutto il necessario per la toilette, poi riposto nei vani contenitore.

Il piano è completato da un lavabo integrato e, al di sotto, ospita due moduli funzionali: una base per la lavatrice (per me è sufficiente una profondità di 50 cm perché la lavatrice è del tipo slim) e una base con cassettone di lunghezza pari a 90 cm.

progetto bagno | schizzo del prospetto della parete del lavabo

progetto bagno | schizzo del prospetto della parete del lavabo

Ho fatto un rapido schizzo di tutta la composizione in attesa del disegno più preciso firmato Ideagroup che mi darà il via libero definitivo al progetto. Per le finiture ho l’imbarazzo della scelta. Qui vi mostro tutte quelle disponibili per i laminati HPL e per i laccati lucidi e opachi.

Per il laminato sono indecisa tra Olmo e Rovere Bianco Carta, mentre per i laccati l’Azzurro India e il Blu Pastello mi tentano parecchio. Ce la faranno i nostri eroi a prendere una decisione definitiva?

E i rivestimenti? Facciamo che ne parliamo un’altra volta? Intanto vi lascio a meditare sul vostro bagno e, penso, anche a sognare la bellissima NYU. 🙂

progetto bagno | le finiture della collezione NYU di Ideagroup

progetto bagno | le finiture della collezione NYU di Ideagroup

Nora


altri post per approfondire

INSTAGRAM
il mio mondo per immagini