Stai leggendo

bagno classico contemporaneo: Devon&Devon a C...

bagno classico contemporaneo: Devon&Devon a Cersaie 2018

bagno classico contemporaneo: Devon&Devon a Cersaie 2018

bagno classico contemporaneo: Devon&Devon a Cersaie 2018

Una cosa che ho capito lavorando con il blog e con i social – molto più che offline come architetto – è che le diverse realtà italiane che gravitano intorno ai settori dei materiali per l’architettura e dell’arredo abitano un mondo complesso in continua evoluzione.

La ricerca progettuale, la definizione delle tendenze, i bisogni del pubblico sono alla base dei nuovi prodotti e collezioni e, ogni volta, entrare in una fiera come il Cersaie o il Salone del Mobile, ha un valore di anteprima assoluta su come si stanno muovendo le cose. Per niente al mondo rinuncerei a questo continuo percorso di scoperta, che cerco di condividere in ogni momento con chi legge queste pagine. Sembra un po’ di fare le cose insieme, spero 🙂

Un altro aspetto che mi interessa è capire come più realtà, magari specializzate nello stesso settore ma con approcci progettuali ed esiti diversi, possano aggregarsi tra loro e, attraverso l’unione, diventare più forti.

Leggevo giusto qualche tempo fa che il gruppo Italcer – finora composto, per quanto riguarda la ceramica, da aziende delle quali vi ho parlato qui sul blog – Elios, La Fabbrica e AVA – ha recentemente acquisito anche Ceramica Rondine, attiva fin dal 1961. Sono curiosa di capire l’evoluzione del gruppo, delle collezioni proposte e, magari, delle possibilità di integrazione / interazione tra le diverse produzioni.

Italcer e il mondo dell’arredo bagno

bagno classico contemporaneo: Devon&Devon a Cersaie 2018

Sul fronte dell’arredamento per la stanza da bagno, Italcer ha scommesso su Devon&Devon, azienda nata a Firenze nel 1989 da un’idea degli architetti e imprenditori Gianni e Paola Tanini, genitori di Teresa, Direttore Marketing del brand, che è stata la mia guida durante la visita dello spazio allestito a Cersaie, insieme a Elena Vandelli, assistente del CEO di Italcer Graziano Verdi.

Grazie a lei ho capito come uno stile, riconoscibilissimo, nato per rispondere all’esigenza di proporre la decorazione nell’ambiente bagno, è diventato nel tempo un riferimento di progetto non più solo per l’arredo, i sanitari e le rubinetterie, ma anche per i pavimenti e i rivestimenti.

Anche se il Cersaie è ormai chiuso, possiamo visitare virtualmente lo stand attraverso le immagini e vedere insieme quali sono state le novità proposte quest’anno dall’azienda, tenendo a mente lo spirito del total look per il bagno classico contemporaneo di cui abbiamo appena detto.

Devon&Devon: un’azienda italianissima per un bagno classico contemporaneo

bagno classico contemporaneo: Devon&Devon a Cersaie 2018

Prima di iniziare vi faccio una domanda: ma voi lo sapevate che Devon&Devon è un’azienda italianissima e non inglese come vuole far intendere il nome? [sincerità, grazie]

Il nome, nato dal riferimento quasi giocoso a quello della contea del Devonshire, è stato scelto proprio per identificare la proposta iniziale  del brand che, ispirandosi alla decorazione tipica delle stanze da bagno inglesi, presentava una proposta fortemente caratterizzata nello stile. Basti pensare, per esempio, alle classiche vasche in ghisa con i piedini.

Oggi, invece, Devon&Devon propone un insieme armonico di elementi che configurano una stanza da bagno completa: pavimenti, rivestimenti, sanitari, specchi, lampade, accessori, complementi d’arredo, imbottiti e molto altro ancora.

dal bianco e nero al colore: pattern e motivi decorativi per superfici di lusso

bagno classico contemporaneo: Devon&Devon a Cersaie 2018

In questa edizione di Cersaie 2018 Devon&Devon ha presentato, oltre ad alcuni pezzi iconici, una serie di novità tra cui Nobel, lavabo di ispirazione déco, un nuovo sistema di porte e pareti doccia dal gusto newyorkese, Loft, e un’esclusiva collezione interamente dedicata alle superfici per pavimenti e da rivestimento.

A scoprire le nuove collezioni, però, tutto è perfettamente coerente. Sembra insomma che l’azienda fiorentina abbia accolto la sfida di fare proprie alcune tendenze contemporanee, reinterpretandole in una riconoscibilissima chiave british.

Ne mostro due anche a voi, sulla scia di quello che Teresa Tanini mi ha raccontato in fiera.

Decor Slabs: foglie d’acanto su gres porcellanato

bagno classico contemporaneo: Devon&Devon a Cersaie 2018

Decor Slabs, rivestimento in lastre di gres a basso spessore | fotografia via Devon&Devon

Il 2018 è, di sicuro, l’anno del decoro floreale di grandi dimensioni su fondo scuro, non più solo su carta da parati e wallpaper, ma anche su altri supporti.

Decor Slabs è il nome della nuova collezione di rivestimenti in grandi lastre di gres porcellanato (120 x 240 cm, per soli 6 mm di spessore) che Devon&Devon ha presentato a Cersaie in più varianti cromatiche: rosa, petrolio (questo nella foto) e bianco/nero.

Il disegno, che ricalca quello di un viluppo di foglie di acanto (sì, proprio quelle del classico capitello corinzio!), può essere definito da bordi pennellati in oro o nero, per aderire alle diverse esigenze estetiche del cliente finale.

Sicily Tiles: lo stile mediterraneo reinterpretato in chiave contemporanea

bagno classico contemporaneo: Devon&Devon a Cersaie 2018

Sicily Tiles, le cementine mediterranee

Sicily Tiles, la collezione di cementine di ispirazione mediterranea, è interessante come esempio di sinergia tra diverse aziende del gruppo Italcer.

Il disegno delle diverse varianti, selezionato tra varie proposte, è stato infatti realizzato su gres con la tecnica della stampa digitale nello stabilimento di Fiorano Modenese (proprio quello che ho visitato qualche mese fa).

Vi dico solo alcuni dei nomi di queste piastrelle 20 x 20, opache e dalla superficie liscia e compatta, e sono sicura che molte belle idee inizieranno a girarvi per la testa: Alicudi, Filicudi, Ginostra, Lipari, Panarea e Salina. Partiamo o rifacciamo il bagno (o tutte e due le cose)?

bagno classico contemporaneo: Devon&Devon a Cersaie 2018

profili neri urban chic per la cabina doccia Loft

bagno classico contemporaneo: Devon&Devon a Cersaie 2018

Il primo amore non si scorda mai. Il bianco e nero a pavimento (che è quello della collezione Atelier 18 incentrata sul decoro geometrico e l’effetto marmo) richiama senza soluzione di continuità il profilo metallico delle pareti e della porta doccia Loft. E sono sincera: questo angolo dell’allestimento di Devon&Devon è quello che più utilizzerei, come immagine, per proporre a un mio cliente un bagno classico contemporaneo.

C’è tutto:

  • la pulizia formale, data dall’intelaiatura e dalle partizioni
  • la decorazione, che qui è affidata alla geometria (le porte della doccia non vi fanno pensare immediatamente alle finestre di una casa di New York?)
  • la funzionalità: sì a un bagno bello ed elegante, ma sì anche alla comodità d’uso. Le porte si aprono e chiudono perfettamente grazie a dei magneti inseriti nei profili e possono essere configurate in vario modo

bagno classico contemporaneo: chiudiamo con una galleria di immagini

Dopo avervi dato tante informazioni, chiudo questa piccola rassegna sul bagno classico contemporaneo con una galleria di immagini scattate a Cersaie nello spazio di Devon&Devon.

Volutamente ho tralasciato l’elenco delle novità in fatto di sanitari e mobili lavabo, dal momento che molte erano già state presentate al Salone Bagno 2018. La loro caratteristica principale, comunque, sta nel conservare sì il riferimento al passato, ma senza renderlo mai lezioso e autoreferenziale.

La pulizia formale, fondata su una solida ricerca progettuale con profonde radici nel passato, rimane senza dubbio il carattere distintivo dell’azienda, riconoscibilissima a catalogo e dal vero.

Nora

[articolo realizzato in collaborazione con Devon&Devon]


altri post per approfondire