Stai leggendo

design anni 70: un tuffo nel passato per scoprire ...

design anni 70: un tuffo nel passato per scoprire il presente

design anni '70: un tuffo nel passato per scoprire il presente

design anni 70 | Massimo Adario, casa in via Catone a Roma | fotografia Sisters Agency via Divisare

Ormai lo sapete. Il mio tentativo è quello di trovare un buon equilibrio tra:

  • colori pastello e legni nordici chiari e morbidi
  • design vintage, meglio se autentico e italiano, e meglio ancora se intaccato da qualche segno del tempo

 

Tutto questo, per me, fa casa.

Da ieri, però, soprattutto la parte vintage fa anche un po’ spettacolo, luci della ribalta, dive del piccolo schermo e set cinematografici. Vi spiego subito perché.

Avete mai sentito parlare di Milleluci, la trasmissione RAI (allora Programma Nazionale) andata in onda dal 16 marzo all’11 maggio 1974, ogni sabato alle 20,40? Io, prima di sapere che questa trasmissione è strettamente legata al Cersaie di quest’anno, non ne avevo mai sentito parlare.

design anni '70: un tuffo nel passato per scoprire il presente

Raffaella Carrà e Mina sul set di Milleluci, trasmissione televisiva in onda nella primavera del 1974

Dovevo ancora nascere (non sono così vecchia come pensate!) quando Mina e Raffaella Carrà calcavano le scene di questo varietà condotto da Antonello Falqui e alternavano ruoli giocosi a pose da femme fatale. Per Mina fu l’ultima volta in TV, se si escludono due apparizioni fugaci negli anni successivi.

> potete vedere un estratto della quarta puntata di Milleluci qui

Ma cosa c’entrano, vi chiederete, Mina e Raffaella con Cersaie? C’entrano eccome, vi rispondo io!

A partire dal 25 settembre 2017 un’area interna al padiglione 30 della Fiera di Bologna, invasa dai tanti visitatori del Cersaie, sarà infatti animata dalla mostra omonima della trasmissione televisiva: una Milleluci organizzata in veri e propri set che proporranno, in chiave design, ambientazioni cinematografiche diverse.

design anni '70: un tuffo nel passato per scoprire il presente

la mostra Milleluci sarà all’interno del pad. 30 della Fiera di Bologna e alla Galleria Cavour in centro città

Se 8 sono state le puntate della Milleluci televisiva, 10 saranno i set della Milleluci design.

I progettisti e promotori della mostra sono Angelo Dall’Aglio e Davide Vercelli, che le WEBLOGgers conoscono bene dopo la bellissima esperienza collettiva del Cersaie 2016: l’Isola Social che, in collaborazione con la rivista di settore Il Bagno Oggi e Domani, racconta la fiera dedicata all’arredo bagno e alla ceramica attraverso gli hashtag:

  • #CERSAIElive
  • #WEBLOGcersaie
  • #ILBAGNOcersaie

 

Ieri 18 settembre, durante la visita di preview all’allestimento, ho potuto scattare qualche immagine che condivido con voi (dopo accurato vaglio anti spoiler da parte di Angelo e Davide!).

Quest’anno l’Isola Social – che per l’occasione prenderà il nome di Millesocial! – occuperà uno spazio all’interno della mostra allestito in modo analogo ai set. In una delle foto è visibile il nostro rivestimento a parete. Non vi dico qual è per non rovinarvi la sorpresa di scoprirlo la prossima settimana, ma vi anticipo che:

  • è in bianco e nero
  • ha un design anni 70

 

Indovinato? 🙂

Mentre pensate alla risposta vi segnalo anche che la mostra Milleluci avrà uno spin off in centro città, come parte del ricco programma di manifestazioni in calendario per la Bologna Design Week: uno spazio allestito all’interno della Galleria Cavour (in fondo a Corso Indipendenza si gira a sinistra per via Rizzoli, poi a destra per via Archiginnasio, ancora una traversa a destra e si è arrivati).

design anni 70: ispirazioni in attesa di Cersaie

Dei set in allestimento alla mostra Milleluci ho visto tanto, ieri. Non tutti sono strettamente legati al design anni 70, ma sia il titolo del varietà che alcuni dettagli portano a tornare indietro nel tempo e a cercare ispirazioni d’epoca, ancora attualissime.

Per immergermi insieme a voi nell’atmosfera vintage ho raccolto una serie di immagini. Il condizionamento psicologico inizia una settimana prima della partenza per Bologna e questo vuol dire con tutta probabilità che mi presenterò in fiera con pantaloni a zampa d’elefante e occhialoni gialli! 🙂

[Mi scuso per non aver indicato la fonte delle immagini. Arrivano tutte da una ricerca su pinterest e di nessuna sono riuscita a reperire la provenienza originaria. Qualora riconosceste un’immagine come vostra non esitate a segnalarmelo scrivendo a designoutfitblog (at) gmail (dot) com. Grazie!]

design anni 70: un outfit adeguato

Mi pongo il problema dell’outfit non perché sono una blogger vanitosa, ansiosa di apparire sui social solo se vestita in modo adeguato. Sapete perché, invece? Perché il tema del Cersaie 2017 è L’acqua è di moda!

design anni '70: un tuffo nel passato per scoprire il presente

Cersaie 2017, L’acqua è di moda

Il claim lega il design alla moda e al tema dell’acqua (e di conseguenza dell’ambiente bagno) con un doppio nodo: quello che ha a che fare con il loro carattere indispensabile nella nostra vita di ogni giorno e quello, più sottile, che mette in luce la reciproca azione di influenza.

Sono curiosissima di vedere come le diverse aziende presenti in fiera svilupperanno questo tema, organizzando i propri spazi espositivi come vere e proprie maison dell’acqua.

E in parallelo gestisco l’ansia da valigia. Quali saranno gli outfit più adatti per partecipare al Cersaie 2017 dalla mostra Milleluci? 🙂


WEBLOGcersaie
seguendo questo link trovate tutti i miei post sulla manifestazione bolognese!

Nora


altri post per approfondire

INSTAGRAM
il mio mondo per immagini