Stai leggendo

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una...

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una volta

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una volta

Non so se faccio bene, oggi, a illuder-mi/-ci con il sogno di una casa alle Bahamas. Stavo riordinando ed editando le immagini, ieri, ed ero quasi tentata di tornare indietro sui miei passi. No, una casa alle Bahamas per l’home tour sul blog no.

E invece alla fine non ho cambiato idea. Sono qui con un’architettura per cui prenderei l’aereo ora, senza neanche avere il tempo di fare i bagagli! Sono anche abbastanza sicura che mi seguireste a ruota… 😉

Vi dicevo che siamo virtualmente alle Bahamas, ad Harbour Island, in un vecchio cottage ristrutturato, appartenuto in origine a Mary Cash, una delle matriarche dell’isola. Il fascino e la fragranza dell’antico, profondamente legato al territorio, si percepisce già all’esterno, in ciascuna scrostatura dell’intonaco e in ogni viluppo verde, freschissimo.

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una volta

All’interno il vecchio focolare è rimasto intatto, anche dopo il sapiente lavoro di architettura e interior design curato dal newyorkese Tom Scheerer. Non sono sicura di saperlo spiegare bene, ma è come se tra i vecchi muri in pietra fosse oggi contenuta una decorazione domestica confortevole e, allo stesso tempo, intrigante.

Tutto è semplice e complesso insieme: materiali, colori, origini, significati. Direi che c’è una perfetta compresenza di antica integrità e di nuovo, senza che una delle parti venga danneggiata dall’altra. Perfetto equilibrio.

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una volta

meraviglie di una casa alle Bahamas

E le meraviglie di questa casa alle Bahamas, dove luce, legno e verde convivono in armonia, non si fermano al focolare.

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una volta

Camminano fin su per le scale e arrivano in una camera da letto su cui, davvero, ho poco da aggiungere rispetto a quanto raccontano le immagini. Guardandole bene mi accorgo anche che alla finestra, a parte gli scuri, non c’è nulla a filtrare luce e aria che arriva dall’esterno. Dentro e fuori sono in perfetta continuità, proprio come succedeva una volta, sull’isola.

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una volta

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una volta

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una volta

Le sorprese non mancano neanche nel piccolo giardino della casa. Una semplice doccia (a cui non manca nulla) occupa un angolo e sembra studiata in perfetta continuità con la vasca nel bagno principale. Verde su verde, natura su natura.

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una volta

Sempre all’esterno si mangia a un passo dal porticato d’ingresso. Un ombrellone fittamente decorato offre il riparo e la luce perfetta. Partirei oggi per le Bahamas, ve lo dico… 🙂

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una volta

una casa alle Bahamas: acqua e architettura di una volta

[fotografie Francesco Lagnese | via Remodelista | Mimi Read, Tom Scheerer decorates, Vendome Press]

Nora


altri post per approfondire

INSTAGRAM
il mio mondo per immagini